Castellina in Chianti

Il nostro paese

Castellina in Chianti

La storia di Castellina in Chianti risale all'epoca degli Etruschi. Questo popolo si stabil’ nella campagna di Castellina in Chinati nel V sec. a.C. e  il Tumulo di Montecalvario, ancora oggi visibile, e la Necropoli del Poggiano ne sono la prova.

Fin dal Medioevo Firenze e Siena furono al centro di importanti accadimenti storici e Castellina in Chianti, grazie alla sua posizione strategica, diventò presidio di Firenze; Fu così che entrò a far parte della Lega del Chianti.

Essendoci fra queste due città continue lotte, il borgo venne fortificato dalla cinta muraria esagonale ancora oggi visibile. La nascita della comunità di Castellina in Chianti coincide con la fine della Lega del Chianti.  

Il simbolo di questa zona è un Gallo Nero, le sue origini derivano da una leggenda che narra che per porre fine alla contesa di questo territorio, le repubbliche di Siena e Firenze escogitarono una corsa tra cavalieri che sarebbe partita al canto del gallo. I senesi presero un gallo bianco e gli dettero  molto mangime per farlo cantare più forte. I fiorentini scelsero un gallo nero lasciandolo a digiuno. Il gallo nero, affamato e stremato, anticipò il sorgere del sole con un canto fortissimo che mise in cammino il cavaliere fiorentino molto prima che gli permise di arrivare fino nella zona di Fonterutoli a Castellina in Chianti.

La Rocca Comunale di Castellina in Chianti

Il cuore del paese

Questa splendida fortezza, che oggi ospita al suo interno  gli uffici comunali, è stata edificata nel XV secolo. Le principali attrazioni di questo palazzo sono: l’atrio, la stanza del consiglio, la sala del capitano, il cortile e il pozzo.

Scopri di più >>

La Chiesa di San Salvatore

Storia e religione

L’edificio originale risale al periodo medievale (XVI sec) ma la chiesa come la vediamo oggi, in stile neoromanico, è stata ricostruita e ampliata dopo la seconda guerra mondiale su una pianta a 3 navate.

Al suo interno è visibile un affresco, raffigurante Madonna in trono, attribuito a Bicci di Lorenzo (1373-1452) e una statua lignea, di epoca rinascimentale, dedicata a San Barnaba, ex patrono di Castellina in Chianti.

Scopri di più >>

Via delle Volte

Una strana strada

Il centro storico di Castellina in Chianti, di origine medioevale, è un borgo suggestivo e unico, difficile da trovare altrove. Fra le varie vie, troverete Via delle Volte, la più affascinante e caratteristica di tutto il paese. In origine era un vecchio "pomerium", una zona pubblica di origine arcaica adiacente alle mura utilizzata per scopi sacri e militari. 

Scopri di più >>

Montecalvario e gli Etruschi

La tomba etrusca a Montecalvario

Gli Etruschi hanno popolato le nostre terre ormai molti secoli fa, ma ancora oggi abbiamo la fortuna, grazie agli esperti archeologi, di poter vedere i resti storici importantissimi e preziosi di questo straordinario popolo. 

Scopri di più >>

La necropoli di Poggino

Gli Etruschi nel Chianti

La necropoli di Poggino si triva nei pressi di Fonterufoli, a 3 km dal centro di Castellina in Chianti. La necropoli si trova sulla sommità di una collina che fu utilizzata come cimitero da una comunità etrusca vissuta in questo territorio dalla fine del VII secolo al V secolo a.C.

Scopri di più >>